Visite: 4100

L’Esame di Stato, che si svolge al termine del primo e del secondo ciclo di istruzione, è un traguardo fondamentale del percorso scolastico dello studente ed è finalizzato a valutare le competenze acquisite dagli studenti al termine del ciclo.

L’organizzazione delle prove d’esame e la tipologia prevista sono state disciplinate, fino allo scorso anno scolastico, dal Decreto Legislativo n.62/2017, dove nell’art.17 si prevedono tre prove, nello specifico due prove scritte a carattere nazionale e un colloquio. Per il corrente anno scolastico, l’emergenza sanitaria dovuta al COVID 19 ha reso necessaria una sostanziale modifica in relazione alla tipologia e allo svolgimento delle prove d’esame.
Come chiarisce, infatti, l’art.16 comma1 dell’Ordinanza sull’Esame di Stato le prove d’esame, stabilite nel succitato art.17 del Decreto Legislativo 62/2017, “ sono sostituite da un colloquio, che ha la finalità di accertare il conseguimento del profilo culturale, educativo e professionale dello studente”

Novità a.s. 2020/21

Esami di Stato 2018-2019

Eventi

Dibatto ergo sum

Visite: 60

Dibatto ergo sum

Dibatto ergo sum”: questo è il nome della squadra di debate dell’IISS Colamonico-Chiarulli costituita dagli studenti Paolo Gatti, Flavio Saladino, Rossella Falcone, Gianvito Lamanna e preparata dai coaches Maria Giulia Rizzi e Valentina Mancino.

Lotta al bullismo e al cyberbullismo

Visite: 49

Lotta al bullismo e al cyberbullismo

La nostra scuola da anni focalizza il proprio impegno alla lotta e alla prevenzione del fenomeno del bullismo e cyberbullismo. Anche quest’anno ha organizzato una serie di incontri, interventi, webinar con esperti.

Concorso nazionale sul videogioco Minecraft

Visite: 77

Concorso nazionale sul videogioco Minecraft

Alla loro prima partecipazione, i nostri ragazzi della classe 2^ A informatica si sono classificati terzi al concorso nazionale "M9 Contest urban landscape" su oltre 200 scuole partecipanti.

Uscite sul territorio

Visite: 58

Uscite sul territorio

Appena l’emergenza sanitaria lo ha permesso, alcune classi hanno potuto partecipare alle uscite didattiche organizzate per scoprire il proprio territorio e rimaste “in sospeso”:

Torna su